Obiettivo di ricerca

La ricerca si pone l’obiettivo di delineare un protocollo di intervento mirato ad indagare ed incrementare la Community Partecipation (Simplician et al., 2015) per adolescenti e giovani adulti con bisogni educativi speciali. 

Per Community Partecipation si intende la partecipazione a tutte quelle attività che sono intrinsecamente sociali e che si verificano fuori dal contesto casa (es.: attività ricreative, sportive, volontariato, attività politiche e civili, attività produttive come l’occupazione o l’istruzione; attività legate a gruppi religiosi e culturali).

Cosa dice la letteratura

Le persone con disabilità intellettiva e/o disturbo dello spettro dell’autismo presentano una partecipazione comunitaria ristretta rispetto ai pari (Potvin et al., 2013; King et al., 2013). Questo è un dato rilevante se si pensa come la partecipazione comunitaria sia associata a molti outcome positivi quali benessere fisico ed emotivo e sviluppo di abilità sociali  (Eccles et al., 2003; Mahoney et al., 2003; Tint at al., 2007; Taylor‐Roberts et al., 2019).

Community

Nello sviluppo di percorsi che mirano ad aumentare la partecipazione comunitaria sembrano essere rilevanti diversi fattori, tra questi la varietà ambientale, l’opportunità di coinvolgimento nell’elaborazione delle politiche, il  supporto sociale,  coinvolgimento della famiglia e la possibilità di scelta da parte della persona stessa (Verdonschot et al., 2009). 

Il progetto

Il progetto prevede inizialmente l’analisi di strumenti in grado di operazionalizzare e misurare la partecipazione all’interno della comunità di appartenenza sia in termini osservabili che in termini di benessere percepito dalla persona stessa. La seconda fase del progetto prevede la creazione ed implementazione di un protocollo di intervento che possa promuovere l’allargamento della  Community Partecipation attraverso il coinvolgimento dell’individuo, delle figure significative e della comunità di appartenenza.

Bibliografia

Potvin, M. C., Snider, L., Prelock, P., Kehayia, E., & Wood-Dauphinee, S. (2013). Recreational participation of children with high functioning autism. Journal of Autism and Developmental Disorders, 43(2), 445-457.

King, M., Shields, N., Imms, C., Black, M., & Ardern, C. (2013). Participation of children with intellectual disability compared with typically developing children. 

Research in developmental disabilities, 34(5), 1854-1862.

Simplican, S. C., Leader, G., Kosciulek, J., & Leahy, M. (2015). Defining social inclusion of people with intellectual and developmental disabilities: An ecological model of social networks and community participation. Research in developmental disabilities, 38, 18-29.

Taylor‐Roberts, L., Strohmaier, S., Jones, F., & Baker, P. (2019). A systematic review of community participation measures for people with intellectual disabilities. Journal of Applied Research in Intellectual Disabilities, 32(3), 706-718.

Eleonora Villani

Eleonora Villani
Psicologa, Master ABA, Dottore di Ricerca Unipr

Dopo la laurea e un periodo di formazione all’estero presso la Morningside Academy di Seattle, è ad oggi coordinatrice dei percorsi emotivi e scolastici di ragazzi con Bisogni Educativi Speciali presso la sede di Tice Correggio.