Le disfunzioni sessuali sono un gruppo eterogeneo di disturbi tipicamente caratterizzati da un’anomalia, clinicamente significativa, nella capacità di una persona di avere relazioni sessuali o di provare piacere sessuale. Nonostante l’eterogeneità possono essere individuati criteri comuni:

  • i sintomi devono avere una durata di almeno 6 mesi e verificarsi la maggior parte, se non tutte, le volte che avviene attività sessuale (frequenza del 75-100%);
  • devono creare significativo disagio all’individuo;
  • i disturbi non possono essere meglio spiegati da altri disturbi psichici, da rapporti di coppia altamente conflittuali o da altri fattori particolarmente stressanti;
  • i disturbi non sono attribuibili a condizioni mediche particolari o agli effetti di sostanze.

Quali sono le disfunzioni sessuali?

Per le donne

  • Disturbo dell’orgasmo femminile: marcato ritardo, marcata infrequenza o assenza dell’orgasmo o intensità significativamente ridotta dell’orgasmo.
  • Disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione: mancanza o riduzione significativa del desiderio e dell’eccitazione sessuale, che si esprime con la presenza di almeno tre sintomi: assenza/riduzione dell’interesse nei confronti dell’attività sessuale, dei pensieri e delle fantasie erotiche, del piacere, dell’eccitazione nei confronti di stimoli di varia natura e delle sensazioni, genitali e non, durante i rapporti.
  • Disturbo da dolore/penetrazione genito-pelvico: persistente o ricorrente difficoltà rispetto a uno o più dei seguenti: penetrazione vaginale durante i rapporti; dolore genito-pelvico; marcata paura o ansia rispetto al dolore in previsione del rapporto o come risultato della penetrazione; marcata tensione dei muscoli pelvici durante i tentativi di penetrazione.
Disfunzioni sessuali
Disfunzioni sessuali

Per gli uomini

  • Eiaculazione ritardata: marcato ritardo, marcata infrequenza o assenza dell’eiaculazione, nonstante una stimolazione e desiderio adeguati.
  • Disturbo erettile: marcata difficoltà nell’ottenere e/o mantenere l’erezione durante l’attività sessuale e/o marcata riduzione della rigidità dell’erezione.
  • Disturbo dell’eiaculazione precoce: l’eiaculazione durante il rapporto si verifica frequentemente entro un minuto dal momento della penetrazione nella vagina e prima che il soggetto lo desideri. La diagnosi può essere fatta anche su soggetti che non praticano penetrazione in vagina ma i criteri di durata non sono stati stabiliti.
  • Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo: persistente o ricorrente carenza (o assenza) del desiderio sessuale, dei pensieri e delle fantasie sessuali/erotiche.

Esordio e cause delle disfunzioni sessuali

La categorizzazione delle disfunzioni sessuali prevede diverse modalità d’esordio:

  • Permanente: un problema sessuale presentato sin dalle prime esperienze sessuali.
  • Acquisita: l’esordio avviene dopo un primo periodo di prestazioni sessuali normali.
  • Generalizzate: problematiche sessuali non associate ad una gamma specifica di contesti.
  • Situazionali: difficoltà sessuali presenti solo in determinate tipi di situazioni.

Oltre questi sottotipi, per valutare correttamente le disfunzioni sessuali si devono considerare altri elementi che possono definire meglio le difficoltà: informazioni sulle eventuali problematiche del partner, fattori relazionali e vulnerabilità individuali, fattori culturali e religiosi, anamnesi medica.

Le persone che presentano disfunzioni sessuali spesso si approcciano all’intimità con pensieri ed emozioni negative. L’area della sessualità viene vissuta come problematica e si associa a una sofferenza che può essere presente nel momento dell’atto sessuale, ma anche nelle ore precedenti o durante i pensieri relativi a quella sfera. Possono essere presenti ansia anticipatoria e ansia da prestazione, che impediscono di vivere la propria sessualità come momento di piacere, ma al contrario come test sulle proprie capacità sessuali. Il fallimento di questa prestazione può portare con sè tutta una serie di sintomi come vissuti di tristezza e rabbia. Questi meccanismi psicologici che fanno associare la sessualità con forti sofferenze portano poi spesso le persone a evitare tutte le situazioni in cui potrebbero trovarsi in intimità, rafforzando sempre più l’idea della propria inadeguatezza.

Disfunzioni sessuali

Come trattiamo le disfunzioni sessuali al Centro Tice?

Le disfunzioni sessuali possono avere una causa fisica o psicologica. Nella maggior parte dei casi l’origine è psicologica, ma è fondamentale escludere eventuali cause organiche attraverso approfondimenti di natura medica.

  • TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE
  • MINDFULLNESS
  • MINDFULNESS

Presso TICE proponiamo interventi Terapia Cognitivo-Comportamentale, online o in vivo, che mira a scardinare i circoli viziosi di pensieri, emozioni e comportamenti disfunzionali collegati all’area della sessualità. La terapia può essere individuale o di coppia e mira ad esplorare e modificare i pensieri legati alle sessualità, ad approfondire la conoscenza di sè e del proprio modo di relazionarsi, dei propri vissuti anche corporei e di quelli del partner.

La Mindfulness è una pratica meditativa che consiste nel prestare attenzione al momento presente, con un atteggiamento gentile e non giudicante, imparando ad essere consapevoli dei propri pensieri ed emozioni momento per momento. Questo tipo di pratica ha può essere utile per intervenire sui pensieri e sulle risposte emotive associate alla sfera sessuale. A TICE proponiamo percorsi individuali o in gruppo, online o in vivo, per aumentare la consapevolezza attraverso la meditazione.

La Mindfulness è una pratica meditativa che consiste nel prestare attenzione al momento presente, con un atteggiamento gentile e non giudicante, aiutando a rimuginare meno sul passato e a preoccuparsi meno per il futuro. Programmi cognitivo-comportamentali che integrano la mindfulness nell’approccio (MBCT), aiutano i pazienti a tollerare meglio le emozioni dolorose e a prendere distanza dai propri pensieri negativi e risultano particolarmente utili nella prevenzione delle ricadute. A TICE proponiamo percorsi individuali o in gruppo per aumentare la consapevolezza attraverso la meditazione.

Ti rispetti in una di queste descrizioni?
Ti sembra di vedere un tuo parente o un tuo amico?

Contattaci attraverso il form