L’abilità del disegno prevedete delle competenze pre-requisite che i bambini imparano con l’esperienza. Talvolta però possono subentrare delle difficoltà specifiche, di attenzione, di gestione del foglio, di motricità fine che ostacolano una positiva esperienza ludica di disegno. In questo articolo, affronteremo le più diffuse difficoltà che un bambino può incontrare mentre disegna, proponendo dei giochi che possono essere fatti sia dai genitori sia da insegnanti che vogliono proporre attività alternative. 

Se il bambino presenta difficoltà oculo-motorie e fa fatica a mantenere l’attenzione sul compito, interrompendo frequentemente l’attività e non portandola a termine, il consiglio è quello di iniziare con attività fino-motorie con percorsi da riprodurre o  perline e chiodini

percorso2
percorso
impariamo a scrivere gioco
  • Potete usare fogli con colori e forme molto in contrasto con lo sfondo del banco
  • Potete usare lucine per illuminare il percorso target
  • Potete usare macchini, biglie, palline da inserire in questi percorsi (ma anche semplice pastina da inserire in uno spaghetto!)
  • Potete usare calamite che si muovono sul percorso creato

...se gestisce male lo spazio sul foglio?

Come aiutare un bambino <br> che non sa disegnare - Centro Tice
Pregrafismi
Come aiutare un bambino <br> che non sa disegnare - Centro Tice

In presenza di difficoltà di tipo visuospaziale potete proporre esercizi di imitazione con diverso materiale come costruzioni, stuzzicadenti, cannucce.
Svolgete questi esercizi prima con materiale concreto e poi con foto di un modello da imitare.

In questi casi sono molto utili esercizi sui fogli, come questi che vi presento.

  • chiedete di trovare le figure uguali o diverse tra più di 4 figure
  • chiedete di trovare le figure disposte nello stesso modo (stesso orientamento) uguali o diverse tra 4 o più figure uguali, ma disposte in modo differente
  • chiedete quale figura è uguale a quella indicata, su un foglio con uno sfondo disegnato e diverse figure 

Può anche essere molto importante insegnare al bambino a discriminare le figure che, in base alle indicazioni, hanno caratteristiche corrette.

  • disegnate in un foglio figure incomplete, chiedendo al bambino di completare la figura mostrata interamente
  • create griglie con puntini o quadratini, una per il bambino e una per il genitore e completatele insieme
  • disegnate delle figure e chiedete al bambino di disegnarle simili alle vostre  

...se preme troppo sul foglio?

Durante le attività di disegno (o scrittura) può capitare che il bambino prema troppo sul foglio, talvolta lasciando proprio il segno anche nei fogli sotto a quello su cui sta disegnando. Può anche capitare che questa troppa pressione crei un leggere dolore alla mano e l’attività viene interrotta per questo motivo. 

Cosa fare in questi casi? 

matita-mina-rotta (1)
  • Potete proporre giochi di controllo tonico: vediamo se riesci a lasciare questa pallina per colpire quel bicchiere, ma senza farlo cadere! 
  • Potete usare fogli diversi per disegnare come carta velina, carta crespa in modo che serva modulare la forza per non bucarli
  • Potete usare strumenti grafici differenti privilegiando quelli che se subiscono troppa pressione si rompono come le matite con la mina estrabile

...se non preme sul foglio?

Se, invece, quando il bambino disegna non riesce a premere sufficientemente sul foglio, come se non riuscisse ad indirizzare la forza sulla punta della matita o del pennarello, possono essere molto utili i giochi che vi descrivo qui di seguito. 

penna-con-luce
  • Potete usare delle penne ad effetto che quando si preme la punta sul foglio emettono un suono o si illuminano
  • Potete proporre giochi di tipo fino motorio con mollette o pongo in cui allenare le dita e la mano a fare pressione
  • Potete giocare a bucare il cartone per creare delle forme 
  • Potete usare diversi strumenti grafici come  i pastelli a cera che necessitano di una giusta pressione 

Il titolo di questo articolo è volutamente provocatorio. Cosa vuol dire “non saper disegnare”?! Il disegno può essere una bellissima attività ricreativa e ludica, che non prevede nessun tipo di valutazione o giudizio soprattutto da bambini.

In questo articolo proponiamo giochi e attività che permettono di consolidare quelle abilità di prerequisito dell’attività di disegno che non tutti i bambini imparano con facilità.

Martina Semino

Martina Semino

Neuropsicomotricista 
Dopo la Laurea Magistrale in scienze e tecniche della attività motoria preventiva e adattata, ha conseguito il Master in Analisi del Comportamento Applicata (ABA) di primo livello e si è specializzata nella  comunicazione aumentativa alternativa con nuove tecnologie e nelle tecniche di massaggio infantile. A Tice si occupa di supervisionare e condurre i percorsi di Neuropsicomotricità.

Se hai delle domande, scrivi a Martina Semino