Alessia è una bambina di 8 anni che a scuola mette in atto dei comportamenti che preoccupano le maestre. Si muove ripetutamente sulla sedia, diventa rossa, paonazza… le insegnanti, in difficoltà nel raccontarlo alla psicologa, sono preoccupate che i compagni possano accorgersene e prenderla in giro… è una condotta che deve far preoccupare? come parlarne alla bambina senza farla sentire in colpa, ma dandole anche delle regole?